business plan (piano aziendale) Documento che definisce obiettivi,
strategie, processi, politiche e azioni con orientamento a medio termine e
che delinea i risvolti economico-finanziari delle stesse. Si utilizza sia per
finalità legate alla pianificazione aziendale sia per la comunicazione verso
potenziali finanziatori e/o investitori.

La struttura. Si compone tipicamente di due parti fondamentali, una di
natura prevalentemente descrittiva, volta a delineare il modello di b., e una
prettamente numerico-contabile, tesa a verificare la fattibilità economico-
finanziaria dello stesso. La parte descrittiva ha la finalità di introdurre il
lettore all’esposizione dei dati economico-finanziari, presentando il b. e il
suo contesto (analisi competitiva e analisi del prodotto-mercato), le
strategie e il posizionamento, l’implementazione del piano operativo. La
parte economico-finanziaria, invece, traduce in cifre i dati raccolti nella
prima, disponendoli in una serie di prospetti, atti a favorire la valutazione
del progetto. Il piano economico finanziario prevede la definizione dei
capitali necessari per avviare il progetto imprenditoriale (piano degli
investimenti), l’individuazione delle fonti di finanziamento (copertura), la
valutazione della redditività (conto economico previsionale) e della
situazione del patrimonio (stato patrimoniale previsionale).